Allarme vaccini, dal Pd ignoranza o malafede?

Allarme vaccini, dal Pd ignoranza o malafede?

Milanoeoltre.org – MILANO.  Il nuovo gioco della sinistra nazionale è quella del ‘tiro contro la Lombardia’.
Ma questo gioco oramai i cittadini lombardi lo hanno ben compreso e non danno più importanza alle news che raccontano di un immaginario disastro sanitario nella Regione dove la sanità è uno tra i migliori modelli di efficienza a livello internazionale.
Alla stampa sinistra che sostiene la campagna d’odio contro la Lombardia, nelle persone di Giulio Gallera e Attilio Fontana,  arriva l’assist del consigliere regionale del Partito Democratico Samuele Astuti il quale ha lanciato un inquietante allarme a proposito di vaccini mancanti.
Ma se il Governo di Regione Lombardia lascia correre buona parte delle voci e delle notizie infondate che circolano, l’assessore Giulio Gallera non ha potuto tacere davanti alle ultime gravi affermazione del consigliere regionale zingarettiano.

IL PD FA CONFUSIONE
SUL TIPO DI VACCINO?
“L’allarme lanciato oggi dal consigliere Astuti sulla carenza di vaccino anti-pneumococcico è del tutto infondato.
Basta con il gioco delle tre carte finalizzato a seminare disinformazione”.
È questo il commento dell’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera in riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal consigliere regionale del Pd Samuele Astuti.
“Astuti probabilmente confonde il vaccino 13 valente utilizzato sia per i bambini (3 dosi nel primo anno di vita) sia per le categorie a rischio sia per i 65 enni con il vaccino 23 valente – spiega Gallera -. Per il vaccino 13 valente in Regione Lombardia, solo per i bambini sono erogate indicativamente 240.000 dosi l’anno a cui si sommano quelle per i pazienti a rischio, vaccinati in particolare durante la campagna antinfluenzale: l’anno scorso i Medici di Medicina Generale hanno vaccinato circa 60.000 adulti fragili.

QUEST’ANNO PIU’ DOSI
DEGLI ANNI PRECEDENTI
Quest’anno sono state fornite oltre 118.000 dosi di vaccino monodose con ago agli MMG che le ritireranno in farmacia.
A queste dosi si aggiungono quelle che le ASST stanno già fornendo alle RSA (in particolare ATS Milano) per la vaccinazione dei fragili loro ospiti”.
“In più arriveranno altre 100.000 dosi tra novembre e dicembre proprio per rafforzare l’offerta pubblica – chiarisce inoltre Giulio Gallera – e comunque le convenzioni attive permettono ‘ad horas’ di acquistare tutte le dosi necessarie.
Quindi, solo in Lombardia, nel corso del 2020 vengono somministrate oltre 458 mila dosi”.
Del vaccino 23 valente, che secondo il calendario vaccinale deve essere somministrato dopo il 13 valente, l’anno scorso sono state somministrate 20.000 dosi per i MMG, quest’anno sono state messe a disposizione per i MMG circa 30.000 dosi.
Per questo tipo di vaccino esiste una difficoltà a livello internazionale a reperirne le dosi tant’è che stanno intervenendo in materia la autorità sanitarie preposte.

TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Serve aiuto?
Inviaci una segnalazione o un suggerimento, grazie.