De Chirico, il sindaco non fa, ma critica gli altri…

De Chirico, il sindaco non fa, ma critica gli altri…

Alessandro De Chirico

Milanoeoltre.org – MILANO.  Il consigliere comunale di Forza Italia Alessandro De Chirico non ci sta!
Non ci sta a starsene zitto, così come tutti i milanesi che sanno la verità. Del sindaco di Milano Giuseppe Sala al momento si ricordano due atti importanti: il messaggio pubblicitario “MILANONONSIFERMA” invitando la popolazione ad andare in giro e a non credere alle notizie ‘allarmistiche’ e, atto due, il blocco delle attività della Polizia Municipale.
I poliziotti comunali anziché essere organizzati per garantire in città il rispetto delle misure di emergenza sanitaria, o di svolgere altri attività a tutela dei milanesi,  sono stati mandati in ferie o in congedo parentale. Il Prefetto di Milano per mettere una pezza alla falla creata nel sistema di vigilanza dal Sindaco di Milano ha dovuto impiegare la Pubblica Sicurezza, Carabinieri e la Guardia di Finanza.
Adesso il Sindaco di Milano, che certo non sarà premiato per il suo spirito di abnegazione verso i milanesi, oggi ha esordito con un’altra sua iniziativa pubblicitaria. ” Nel consueto video dal confessionale bunker di Palazzo Marino, il sindaco Sala continua a vaneggiare in attesa di avere una vera e propria strategia di come affrontare l’emergenza”.  Scrive in un duro comunicato stampa il consigliere comunale De Chirico, il quale sottolinea “Oltre alla notizia (chissenefrega rispetto ai morti che cadono giornalmente!) del concerto di Bocelli dal Duomo il giorno di Pasqua trasmesso in mondovisione, il prode Peppe si mette a confutare le direttive dell’Istituto Superiore di Sanità e i dati dei contagi, lasciando trapelare che lui avrebbe fatto altro. Lui è il sindaco della città motore d’Italia, avrebbe potuto fare altro e non lo ha fatto”.
Da quanto scrive Alessandro De Chirico è facile comprendere il senso del videomessaggio pubblicitario che il Sindaco di Milano ha confezionato questa mattina per i suoi concittadini “A differenza di altri ‘Primicittadini’, meno primedonne, che regalano le mascherine alla popolazione (Milano ne dà poche ai dipendenti, ai ghisa e ai lavoratori delle partecipate) non ha firmato una sola delibera per sospendere le tasse comunali.
Ci sono cantieri edili di privati fermi e non ha pensato a nulla per rimborsare o prevedere bonus sul COSAP già erogato.
Gli affitti delle case MM sono sospesi, ma il 30 settembre gli inquilini (privati e commerciali) dovranno pagare tutto in soluzione unica.
me non sembra una cosa molto utile. I milanesi hanno pagato abbonamenti mensili (febbraio e marzo) e annuali dei mezzi pubblici.
Cosa farà ATM?” afferma appunto De Chirico recependo il malumore di gran parte dei cittadini milanesi. “Stesso discorso – sottolinea ancora il consigliere di opposizione dell’esposte del Partito Democratico – per gli abbonamenti di MilanoSport.
Il sindaco dovrebbe dire come si comporterà il Comune che guida. Questo interessa ai milanesi. Vanno rassicurati che il sindaco è dalla loro parte e non alimentare paure e timori come se fosse uno speaker di un sito di fakenews.
Suggerisco al sindaco di seguire il consiglio che il 75% dei milanesi vorrebbe rivolgergli: meno video e più delibere!”.

TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Serve aiuto?
Inviaci una segnalazione o un suggerimento, grazie.