Distretto dello Sport all’ex trotto, un sogno?

Distretto dello Sport all’ex trotto, un sogno?

Milanoeoltre.org – MILANO. Nell’area di San Siro c’è la concreta opportunità di veder sorgere un’area immensa dedicata all’intrattenimento, allo sport e al tempo libero dei milanesi”. Ma affinchè il progetto, che migliorerà il volto dell’intera area, diventi concreto è necessario che la Giunta Sala di Milano si decida a darsi da fare consentendo agli investitori di portare a termine i loro progetti di sviluppo.
A sollecitare una risposta più rapida da parte dell’amministrazione comunale è il consigliere di Forza Italia Alessandro De Chirico  il quale afferma “Ho appreso favorevolmente l’annuncio dell’Amministratore Delegato di Snaitech, Fabio Schiavolin, di non voler ricorrere contro il vincolo monumentale dell’area ippica”.
“L’azienda in questi anni ha investito molto, dimostrando di voler aprire i propri spazi all’intera città – evidenzia De Chirico – anche per eventi culturali e di intrattenimento”.
De Chirico non ricorre a tortuosi linguaggi politici ma ribadisce: “Ora auspico che il Comune smetta di far melina mal celandosi dietro il problema non problema delle volumetrie e dia una risposta prima dell’estate alle squadre meneghine che vogliono investire un miliardo e 200 milioni in un nuovo distretto dello sport.  Dopo l’audizione di Hines che investirà nell’area dell’ex-Trotto, ieri ho protocollato richiesta di convocazione di una commissione congiunta Urbanistica/Periferie per conoscere il progetto di densificazione del quadrilatero ERP elaborato dall’ingegner Giovanni Verga e dall’architetto Massimo Roj”.
Dal centrodestra milanese, dunque, per voce di De Chirico arriva un chiaro monito:  “Si prospettano per San Siro nuove opportunità, non lasciamocele sfuggire”.

TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Serve aiuto?
Inviaci una segnalazione o un suggerimento, grazie.