Il Sindaco sordo all’SOS Puglie?

Il Sindaco sordo all’SOS Puglie?

Milanoeoltre.org – MILANO. Domenica scorsa, 21 giugno 2020, manifestazione in Piazzale Cuoco contro la riapertura dei Mercatini dell’usato ha visto la forte partecipazione dei residenti con Rosa Pozzani (Vicepresidente del Consiglio di Municipio 4) e Alessandro De Chirico (Consigliere Comunale).
I due esponenti azzurri  da anni chiedono la chiusura di quei mercati dando voce e forza alle giuste richieste degli abitanti del quartiere.
Sulla loro pelle, questi ultimi, ogni domenica si vedono derubati della propria libertà di vivere in serenità la giornata di riposo con la propria famiglia e i propri cari, godendosi il verde e tutti gli spazi pubblici a loro disposizione.

“L’amministrazione di Palazzo Marino rimane sorda!  Non fa altro che inviare pattuglie di Polizia Locale, ma i risultati, nonostante l’impegno degli agenti, sono assolutamente inefficaci nel contenere degrado e presunti traffici illeciti.
Il dispiegamento di forze serve solo all’amministrazione per sciorinare numeri di sequestri, denunce, etc” afferma Pozzani.
“Forse i Vigili in monopattino verranno impiegati prossimamente con migliori risultati? Dubito.
Anzi, la mia lettera – continua Rosa Pozzani – inoltrata subito dopo la manifestazione di domenica scorsa, al sindaco Sala e al vicesindaco Scavuzzo, non ha ottenuto alcuna risposta. O forse la risposta è quella di oggi.

Di nuovo i mercatini, i soliti illeciti e gli abusivi ovunque che vengono allontanati dalla Polizia Locale: attraverso annunci fatti dell’altoparlante delle pattuglie che intimano agli abusivi di raccogliere la loro merce e allontanarsi!
Abusivi che eseguono per poi rimettersi esattamente dove erano prima quando le pattuglie si allontanano, deridendo così chi li aveva allontanati!
E in questo periodo il “nuovo” grave problema è il COVID-19.
Decine e decine di persone all’assalto delle filovie 90 e 91 in viale Molise per non parlare delle fermate dell’84 e della 93 su viale Puglie.
Possibile che il sindaco Sala non si renda conto che c’è il rischio che si sviluppi un nuovo grande focolaio?
Nessuna distanza sociale, mascherine quasi del tutto assenti e il gel igienizzante dov’è? continua Rosa Pozzani -. Ho segnalato queste “nuove” e ulteriori problematiche nella lettera al sindaco Sala invitandolo a venire a farsi un giro fra la gente, i residenti, magari così finalmente potrebbe pensare di dare una risposta a chi pensa di cambiare casa e andarsene.” sostiene ancora Pozzani.

“Potrebbe venire a bordo di un monopattino forse creerebbe una nuova immagine: sindaco Sala in servizio ai mercatini di viale Puglie contro gli abusivi!
Battute a parte, la situazione è seria: NON VOGLIAMO PIÙ ESSERE RINCHIUSI NELLE NOSTRE CASE!
VOGLIAMO CHIUDERE PER SEMPRE LO SCEMPIO DI QUESTI MERCATINI CHE SONO FUORI CONTROLLO: POSSONO ESSERE LA CAUSA DI UNA NUOVA FORZATA SERRATA NELLE NOSTRE CASE – conclude Rosa Pozzani -.” Sicuramente un bel ritorno di immagine per un sindaco influencer molto attento ad appagare il suo ego smisurato”.

“Il sindaco Moratti realizzò il primo lotto del Parco Alessandrini (bonifica, recinzione, aree Orti, aree giochi e bocciofila), che è lí da vedere – aggiunge Alessandro De Chirico – . Da Pisapia in poi solo un gran parlare del Secondo Lotto, altisonanti dichiarazioni ecologiste, ma il parco è ancora lí da completare con l’annessione delle aree mercatali al Parco Alessandrini e la loro trasformazione in verde pubblico attrezzato per tutti.” – ricorda De Chirico -.
“Da quello che è stato detto in aula dall’assessore Granelli, prossimamente in quell’area, durante la settimana, verrà realizzato un grande parcheggio.
Chi arriverà dall’hinterland potrà lasciare lì la propria autovettura per poi spostarsi in città utilizzando i mezzi pubblici o inforcando una bicicletta – rivela De Chirico -. Questa è la risposta dell’amministrazione comunale alla cancellazione di migliaia di posti auto per realizzare piste ciclabili e consentire ai ristoranti di posizionare tavolini negli stalli della sosta, gialla o blu che sia.

Con buona pace dei residenti e delle anime belle della maggioranza che in un documento al PTO hanno messo nero su bianco che tra le opere prioritarie da realizzare ci sia il secondo lotto del parco – conclude polemicanente il consigliere comunale -. Sindaco, meno selfie e più presenza sul territorio e in periferia!

TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Serve aiuto?
Inviaci una segnalazione o un suggerimento, grazie.